Prima 'Festa dello Sport ' 2012

27 gennaio 2012

I PREMIATI DELLA PRIMA FESTA DELLO SPORT  

Si è tenuta venerdì 27 gennaio, presso la sede della Comunità Montana Mont Emilius la cerimonia di consegna dei riconoscimenti collegati alla prima edizione della Festa dello Sport. Dieci i premiati, atleti, squadre o associazioni sportive che con le loro prestazioni si sono posti in evidenza portando lustro al proprio Paese, uno per ogni comune aderente alla Comunità Montana che abbraccia la Plaine d'Aoste

    Comune    Premiato
    FENIS    Andrea Vigon (equitazione)
    NUS    Alessia Praz (ginnastica)
    SAINT-MARCEL    Erika Rosso (dama)
    BRISSOGNE    Brisma Sez. Tsan
    QUART    Giuliano Cavallo (trail)
    SAINT-CHRISTOPHE    Ezio Marguerettaz (fiolet)
    POLLEIN    Thierry Marguerrettaz (sci alpino)    CHARVENSOD    Etienne Linty (kart)
    GRESSAN    Réné Cunéaz (atletica)
    JOVENCAN    Xavier Guidetti (biathlon)

Una cerimonia informale, si è tenuta nella sala della sede comunitaria, in località Champeille di Quart, organizzata per onorare la prima edizione della festa dello sport. Voluta dal Consiglio dei Sindaci della Comunità Montana Mont Emilius; ognuna delle dieci amministrazioni comunali aderenti, da Fénis, fino a Jovençan, territori dell'envers e dell'adret, alla sinistra e alla destra orografica della Dora, abbracciando la Plaine d'Aoste, ha tributato un riconoscimento a uno sportivo residente sul proprio territorio. Dieci riconoscimenti destinati a atleti, squadre o associazioni sono stati assegnati nel pomeriggio di venerdì. Un'iniziativa prevista a cadenza biennale che si alternerà alla già radicata Fête des Campagrands.
Ospiti d'onore, fuori classifica, i due ambasciatori dello sport valdostano residenti sul territorio, Elisa Brocard di Gressan e Federico Pellegrino di Nus, entrambi fondisti di prima grandezza che difendono con onore la Valle d'Aosta nel circus della coppa del mondo. A loro, dopo i discorsi introduttivi del Presidente della Comunità, Renzo Bionaz, dell'Assessore regionale con delega allo sport Aurelio Marguerettaz e del vertice del Coni regionale, Bruno Oro, è stato riservato un meritato riconoscimento.
Con un criterio geografico, da est a ovest, si è partiti da Fénis dove, chiamato e presentato dal Sindaco Giusto Perron, ha ricevuto i suoi meritati applausi il cavaliere Andrea Vigon. Poi, Nus, dove il vice Sindaco Fabio Grange ha premiato la giovane speranza della ginnastica Alessia Praz (per lei, assente, ha ritirato il premio la sorella). Visibilità e attenzione, dal Primo cittadino di Saint-Marcel Roberto Cretier, è stata riservata a Erika Rosso, 16enne campionessa della dama, capace di conquistarsi sul campo il diritto a sfidare la campionessa del mondo, la professionista turkmena Amangul Durdyeva. Brissogne, dalle mani dell'assessore e vice presidente della Comunità Montana, Dimitri Démé, ha invece optato per un riconoscimento alla squadra, la sezione tsan Brisma, fucina del movimento in campo giovanile, premio ritirato dal capitano Germano Rosset. Il premio del Comune di Quart, consegnato dal vice Sindaco Eugenio Acheron, è andato al campione di trail Giuliano Cavallo, atleta capace di eccellere a livello mondiale nelle impegnative e massacranti competizioni di corsa in quota. Saint-Christophe ha invece optato per Ezio Marguerettaz, campione di fiolet dal grande palmares, il suo riconoscimento è giunto dalle mani del Sindaco Paolo Cheney.
Thierry Marguerettaz, giovane sciatore del CS Esercito, capace di mettersi in evidenza in campo nazionale nelle impegnative specialità delle prove veloci dello sci alpino, è stata la scelta fatta dall'Amministrazione comunale di Pollein, premio consegnato dal Sindaco Luca Bianchi. Dalle mani di Ennio Subet, Sindaco di Charvensod, è passato il premio andato al più giovane tra i premiati, Etienne Linty, nove anni, precoce promessa delle quattro ruote, attualmente protagonista nei campionati internazionali giovanili di kart. Su René Cunéaz, una carriera sportiva che l'ha visto passare dal fondo all'atletica leggera con prospettive promettenti sia nel mezzofondo prolungato in pista, che nella corsa su strada, è andata la scelta fatta dal Comune di Gressan e consegnata dal Sindaco Michel Martinet. Decimo premiato, a esaurire i dieci territori aderenti alla Comunità Montana Mont Emilius, Xavier Guidetti, di Jovençan, biathleta capace di conciliare con eguale efficacia sia l'impegno scolastico che quello sportivo meritandosi la selezione ai primi Giochi Giovanili Olimpici (i YOG) dove si è ben comportato sia nella prova individuale che di staffetta. A premiarlo il vice Sindaco Germano Turille.

Foto Premiati 1^ Festa dello Sport 2012
Foto Premiati 1^ Festa dello Sport 2012